Infedeltà coniugale separazione

Spesso a causa di incomprensioni o per un rapporto che nel corso degli anni si è logorato, l’infedeltà coniugale diventa uno degli aspetti della vita di coppia che purtroppo marito e moglie devono affrontare, sempre più spesso causa principale di separazioni e divorzi.

Tra le principali motivazioni che spingono uno dei due partner a tradire il proprio compagno di vita è proprio la scarsa comunicazione nella coppia, una vita matrimoniale monotona, o anche tensioni e litigi in famiglia.

Anche se da alcuni studi è emerso che un atteggiamento di infedeltà coniugale tra marito e moglie risiede proprio nel corredo genetico del traditore. Ma come affrontare un’infedeltà coniugale?

Negli ultimi anni l’infedeltà coniugale specie nella coppia stabile è in netto aumento soprattutto tra gli uomini più anziani ma anche tra le giovani coppie, dove i due partner spesso si tradiscono reciprocamente, facilitati anche dalla diffusione di incontri via chat o social network.

Sicuramente il concetto di tradimento seppur doloroso negli anni è notevolmente cambiato, in quanto la fedeltà è diventata più una scelta di tipo culturale.

Negli anni si sono notevolmente moltiplicate le occasioni di tradimento soprattutto per le donne, un tempo relegate in casa, ma oggi grazie alla diffusione di internet e al cambiamento dello stile di vita hanno più occasioni per instaurare relazioni e conoscere persone, senza necessariamente dover uscire di casa.

Affrontare un’infedeltà coniugale tra marito e moglie sicuramente non è semplice, in questa circostanza il dubbio e il sospetto e la mancata fiducia, vengono manifestati soprattutto verso il partner che presenta un atteggiamento più distaccato.

Infedeltà coniugale prove e ricerca di un investigatore privato

Diversi sono i segnali da non sottovalutare, soprattutto il cambiamento di comportamenti e abitudini del coniuge infedele che troppo spesso inducono il sospetto nel partner tradito, causando frustrazione ma soprattutto ossessione.

Nella prima fase infatti il coniuge che è stato tradito tenderà a nascondere ogni segnale inviato dal partner per cercare di minimizzare anche segnali evidenti, quasi a proteggere il rapporto con il partner.

In una seconda fase però la convinzione dell’effettivo comportamento adultero spingerà il coniuge a cercare ogni prova dell’effettivo tradimento, anche tramite investigatore privato.

Infedeltà coniugale femminile e maschile

Sicuramente affrontare e superare un tradimento è realmente doloroso, diventa quindi indispensabile cercare di mantenere la calma e soprattutto evitare di diventare ossessivi. In quanto un atteggiamento scontroso e ossessivo potrebbe risultare controproducente nel rapporto di coppia, peggiorando la situazione.

Insinuare un sospetto nel partner magari assolutamente non reale potrebbe creare seri problemi tra marito e moglie, meglio quindi evitare di improvvisarsi investigatori fai da te, ma preferire un dialogo aperto e sincero con il proprio partner.

Solo dal dialogo e da un sincero confronto con il proprio compagno è possibile davvero trovare una soluzione ai conflitti di coppia, una soluzione capace di resistere nel lungo periodo.

In certi casi può essere conveniente affiancare il dialogo a un vero e proprio terapeuta specializzato nelle dinamiche di coppia. Insomma, le investigazioni sono solo l’ultima risorsa a cui attingere.

Marito e moglie: come affrontare l’infedeltà coniugale